Alberto Vaglio (Epav) si è dimesso da Capogruppo “Traditi princìpi di base del nostro gruppo”

Courmayeur

/

21/09/2018

CONDIVIDI

L’azione di governo portata avanti è lenta e poco incisiva" una delle accuse di Vaglio rivolte all'Amministrazione

Con una dura critica rivolta all’Amministrazione comunale  Alberto Vaglio consigliere di Epav si è dimesso dal suo ruolo di Capogruppo.

L’azione di governo, ha lamentato, si sta dimostrando poco incisiva e lenta e gli obiettivi prefissi sono molto lontani.

“Dopo 10 mesi di lavoro sono stati traditi alcuni dei principi fondamentali del nostro gruppo: riportare il Consiglio comunale al centro dell’azione amministrativa, perseguire l’interazione costante tra i membri della Giunta, i Consiglieri e la popolazione” – ha spiegato Vaglio in una nota, in cui non ha lesinato critiche:

“L’azione di governo portata avanti è lenta, poco incisiva tanto che per molti dei temi fondamentali del nostro programma, non si sono neppure gettate le basi per avviare le necessarie azioni amministrative da attuare nel quinquennio di legislatura. Ancor più grave è l’immobilismo che ci vede protagonisti rispetto alle piccole e semplici scelte amministrative promesse ai nostri elettori e che, pur non richiedendo grandi sforzi, non sono state ancora affrontate”.

Ma l’attacco non finisce qui:

“Il gruppo Esprit Courmayeur si è proposto in campagna elettorale come forza nuova, composta da cittadini provenienti da diverse esperienze, fortemente integrati sul territorio. Un gruppo di persone con la voglia e la capacità di avviare un nuovo percorso amministrativo, con al centro i cittadini e il loro paese. Ma questo periodo di studio e approfondimento – ha aggiunto il consigliere – “non può durare all’infinito e per alcune scelte vi è la necessità di adottare soluzioni tempestive e decise. Così non è stato per alcuni ambiti fondamentali che ci avrebbero permesso di impostare al meglio il nostro mandato elettorale, mancanze che rischiano di essere pagate a caro prezzo dai cittadini”.

Io – continua Vaglio – “ho provato più volte, e con diverse modalità, a mettere al servizio del gruppo Esprit Courmayeur la mia esperienza professionale e la mia costante presenza sul territorio.
“Ma da oggi in avanti – conclude – affronterò il mio ruolo di consigliere comunale, libero da qualunque vincolo, pronto a sostenere le scelte fatte nel solco del programma di legislatura che ho convintamente sostenuto e che ho contribuito a portare al meritato successo, ma anche attento e critico rispetto all’azione amministrativa della Giunta e dalla maggioranza consiliare”.

Leggi anche

Courmayeur

/

12/04/2021

Continuano gli incontri di Courmayeur “Appunti per la ripartenza” – Appuntamento con il presidente di Federmeccanica

Continuano gli appuntamenti con esponenti nazionali per analizzare e valutare i punti di debolezza e forza […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

09/04/2021

Aperto dal Comune di Courmayeur il conto corrente per emergenza Covid19

Chi vorrà potrà donare e appoggiare questa azione di solidarietà versando la propria offerta sul conto […]

leggi tutto...

Aosta

/

07/04/2021

Misure Covid fino al 12 Aprile – L’Ordinanza regionale

La Presidenza della Regione informa che il Presidente della Regione Erik Lavevaz ha firmato martedì 6 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy