Il sindaco di Courmayeur allontana piemontesi e lombardi – “Tornate a casa”

Courmayeur

/

12/03/2020

CONDIVIDI

"Troppi incoscienti stanno prendendo sottogamba la grave situazione"

“È fondamentale che i turisti e i non residenti ancora presenti sul territorio di Courmayeur facciano ritorno alle loro località di origine ove possibile nel più breve tempo possibile” – è il messaggio rivolto a cittadini e frequentatori di Courmayeur dal sindaco di Courmayeur Stefano Miserocchi.
Una richiesta, evidenzia il sindaco, che vuole “evitare ulteriori congestioni delle strutture sanitarie della Valle d’Aosta, che ha un unico ospedale”.

Nelle ultime ore erano state diffuse sui vari social le immagini di numerosi turisti e proprietari di seconde case, lombardi e piemontesi, che stazionano ancora presso la località valdostana, in barba al decreto che impone le limitazioni per gli spostamenti.
“Sono consapevole del fatto – scrive Miserocchi – che questo messaggio non è stato ancora perfettamente compreso da tutti, e che ci siano ancora troppi incoscienti che stanno prendendo sottogamba la grave situazione in cui stiamo vivendo. Le forze dell’ordine, in coordinamento con i meccanismi comunali, sono costantemente al lavoro per verificare i motivi degli spostamenti, respingere quelli immotivati e contestare le eventuali sanzioni”.

Leggi anche

Courmayeur

/

18/10/2021

Courmayeur vince il prestigioso Condé Nast Traveller’s Readers’ Choice Awards 2021

Courmayeur è il miglior comprensorio sciistico, vincitore della sezione Best Ski Resort 2021 in Europe. Courmayeur […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

15/10/2021

Dal 18 ottobre 2021 chiusura della strada della Val Veny

Chiusura della strada della Val Veny al fine di consentire gli ordinari interventi manutentivi in ragione […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

13/10/2021

Courmayeur – Il Premio promozione dei valori dell’attività sportiva va alle Valli del Monte Bianco

Premio promozione dei valori dell’attività sportiva alle Valli del Monte Bianco. Il Comune di Courmayeur informa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy