Lavori Plan Chécrouit – Le operazioni continuano, l’aggiornamento

Courmayeur

/

05/10/2020

CONDIVIDI

In base all’andamento dei lavori, seguiranno successivi aggiornamenti entro la prima metà di ottobre

Il Comuen di Courmayeur informa che i lavori, consegnati in regime di esecuzione d’urgenza all’impresa IVIES S.P.A. di Pontey, stanno procedendo speditamente: terminate le attività di allestimento del cantiere, è stata realizzata una pista alternativa di accesso alla zona ed è in fase di esecuzione un sistema di gradonature, finalizzato a ridurre la velocità e la percorrenza dei massi che dovessero staccarsi dalla parete del Mont Chétif, interessata il 25 febbraio 2020 da una frana.

Secondo il progetto esecutivo sono in corso di realizzazione le prime due bancate, di larghezza compresa tra 5 e 8 metri e di sviluppo rispettivamente di 320 e 190 metri, lungo il pendio compreso tra il pianoro del Plan Chécrouit e la nicchia di distacco in parete. L’impresa sta lavorando 7 giorni su 7 con due turni giornalieri da 6 ore. Sono attivi contemporaneamente 6 escavatori, una pala caricatrice, un autocarro e 10 maestranze, oltre ai tecnici dell’Impresa. I lavori sono coordinati dall’Ufficio Tecnico Gestionale del Comune, dalla squadra della Direzione Lavori (composta da 8 tecnici con presenza giornaliera in cantiere), dalla Direzione Lavori Geologica, dal Coordinamento per la Sicurezza e in stretta sinergia con la Courmayeur Mont Blanc Funivie S.p.A., gestore del comprensorio sciistico. Nei prossimi giorni, ai mezzi presenti, si aggiungerà un dumper per il potenziamento dei movimenti terra e una perforatrice con la squadra specialistica per l’esecuzione degli ancoraggi delle reti paramassi da realizzare sulle gradonature.

In parallelo, con la cooperazione del Centro per la Protezione Civile dell’Università degli Studi di Firenze, è in corso di potenziamento l’attuale sistema di monitoraggio affidato a Geoform s.a., ditta specializzata in rilievi, tracciamenti, livellazioni, cartografia e modelli 3d.

In particolare, il sistema di monitoraggio 3d automatico e continuo, mediante stazione totale motorizzata, sarà implementato da un sistema mediante rete wireless di sensori.

Allo stato attuale, il Comune è ragionevolmente ottimista in merito al possibile impiego del percorso di collegamento tra l’arrivo degli impianti di arroccamento (Funivia Gigante e Telecabina Dolonne) e il resto del comprensorio.

In base all’andamento dei lavori, seguiranno successivi aggiornamenti entro la prima metà di ottobre

Leggi anche

Courmayeur

/

16/04/2021

La Comunità Valli del Monte Bianco celebra il riconoscimento di Comunità Europea dello Sport 2021 “Lo sport è vita”

Parte oggi,  16 aprile,  la campagna video promozionale nei territori della Valdigne. L’apertura dell’anno dello sport […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

14/04/2021

Covid in Valle d’Aosta, il coordinatore sanitario per l’emergenza: “Segnali di appiattimento della curva”

“Registriamo i segnali di un appiattimento della curva dei contagi in Valle d’Aosta”. E’ quanto ha […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

12/04/2021

Continuano gli incontri di Courmayeur “Appunti per la ripartenza” – Appuntamento con il presidente di Federmeccanica

Continuano gli appuntamenti con esponenti nazionali per analizzare e valutare i punti di debolezza e forza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy