Café citoyen – Monte Bianco, i suoi ghiacciai e il loro valore culturale

Courmayeur

/

28/06/2021

CONDIVIDI

Monte Bianco
Ineguagliabile ricchezza culturale e naturale, i Ghiacciai del Monte Bianco hanno giocato un ruolo chiave nell’evoluzione del rapporto tra l’uomo e la montagna e sono stati fondamentali nel processo di cambiamento della rappresentazione moderna delle Terre Alte.

A partire dalla fine del XVIII secolo, il Monte Bianco e i suoi Ghiacciai, dai forti connotati estetici ed emozionali, sono diventati oggetto di interesse scientifico e culturale, nonché curiosità intellettuale e fonte di ispirazione artistica per scrittori, poeti e pittori tra i più importanti al mondo e le cui opere hanno contributo in maniera decisiva alla nascita e diffusione del concetto di sublime nonché di sapere geografico. L’evoluzione della relazione uomo-natura nel corso dei secoli, in ragione anche dei cambiamenti climatici, ha fatto poi nascere leggende e credenze popolari che fanno eco nei territori alpini da tempo.

Saranno queste le tematiche al centro del secondo “Café citoyen”, del progetto «Parcours d’interprétation du patrimoine naturel et culturel», compreso nel PITER PARCOURS, finanziato dal programma di Cooperazione transfrontaliera Italia – Francia Alcotra 2014/2020, di cui Fondazione Montagna sicura è soggetto attuatore per il partner Unité des Communes valdôtaines Valdigne-Mont-Blanc.

In programma mercoledì 7 luglio 2021 a partire dalle ore 18.00 presso il Jardin de l’Ange, vero e proprio salotto all’aperto di Courmayeur, l’incontro permetterà, grazie all’intervento dei relatori e ricercatori coinvolti, di approfondire e scoprire aspetti di grande fascino e interesse, declinando, nell’alternarsi degli interventi, la trasformazione, in tempi storicamente non remoti, del Monte Bianco e dei suoi Ghiacciai da luogo misterioso e spazio geografico dal quale gli uomini dovevano tenersi a debita distanza in elemento culturale riconoscibile, segno del bello e del sublime, all’origine di mestieri, leggende, opere d’arte ispirate dall’immensa ricchezza naturale.

L’incontro si svolgerà all’aperto nel pieno rispetto delle misure anti-covid come da disposizioni ministeriali in vigore il giorno dell’evento. I posti a sedere al Jardin de l’Ange saranno limitati. Sarà necessario per i presenti compilare in loco un modulo. Si chiede pertanto di presentarsi 30 minuti prima, a partire dalle 17:30.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube di Courmayeurmontblanc:

www.youtube.com/user/CourmayeurMB

Leggi anche

Courmayeur

/

17/04/2024

Courmayeur – Turismo di Montagna: bilancio positivo per un confronto tra operatori

Courmayeur – Turismo di Montagna: bilancio positivo per un confronto tra operatori Il Sindaco di Courmayeur, […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

15/04/2024

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni Prestare sempre massima attenzione e […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

12/04/2024

A Courmayeur “I toponimi valdostani” – Ore 18 in biblioteca

I toponimi valdostani – Ore 18 biblioteca Conferenza a cura del Centre d’études Francoprovençales “René Willien […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy