Courmayeur proclamato Comune Gentile

07/06/2023

CONDIVIDI

Sono 10 i punti che riassumono gli impegni che il Comune di Courmayeur dovrà portare avanti in futuro ora che è stato nominato “Comune gentile”, nell’ambito del progetto Movimento Italia Gentile, che ha l’obiettivo di valorizzare la relazione tra istituzione, cittadino, territorio e natura in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu e attraverso la promozione di una nuova educazione alla consapevolezza e al benessere individuale, relazionale e collettivo e l’impegno in progetti ad alto impatto sociale per la comunità.

Sul palco del Jardin de l’Ange, nel cuore del paese, nel pomeriggio di sabato 3 giugno il Sindaco Roberto Rota, l’assessora alla Cultura e Politiche sociali, Alessia Di Addario, e il Presidente onorario My Life Design O.D.V. Daniel Lumera, hanno firmato il Manifesto della Gentilezza. “Che la gentilezza rappresenti un fattore di longevità è scientificamente provato” ha evidenziato Daniel Lumera che ha spiegato al pubblico presente alcuni dei tanti benefici di un atto naturale e verso il quale dovremmo tendere sempre di più per il bene nostro e del pianeta. “Ospitale da sempre, Courmayeur sigla l’impegno alla gentilezza ribadendo alcuni dei valori che questa località ha sempre portato avanti – Ha detto Roberto Rota – che sono gli stessi che ci hanno sempre insegnato i nostri genitori quando eravamo bambini ma che oggi è necessario ribadire e promuovere”. “Molti dei punti che il manifesto indica a Courmayeur sono già realtà – ha aggiunto Alessia Di Addario – ci impegneremo a chiuderli tutti” e ha aggiunto “Mark Twain nell’800 scriveva che la gentilezza è il linguaggio che il sordo può sentire e il cieco può vedere” e sta ad intendere che la gentilezza va al di là dei sensi e tutti possono percepirla.
Usciamo da 3 anni, tristi e difficili, che hanno avuto e continuano ad avere ripercussioni su bambini, ragazzi, giovani, adulti e anziani. Adesso a mio avviso è giunto il momento di passare dall’io al noi e di fare uno sforzo, cioè avere un’attenzione maggiore verso gli altri, avere un comportamento rispettoso e benevolo, capace di far star bene anche gli altri, le persone con le quali condividiamo la giornata lavorativa, le persone che incontriamo, le persone della nostra comunità, le persone che ci sono vicine”.

A chiudere il pomeriggio, dopo la cerimonia di proclamazione di Courmayeur Comune Gentile e la presentazione in anteprima per la Valle d’Aosta dell’ultimo libro di Daniel Lumera “28 respiri per cambiare vita”, i presenti hanno potuto gustare l’aperitivo sociale, vegetariano/vegano organizzato dai ragazzi con disabilità del percorso sperimentale di cucina ed avvicinamento al lavoro del “Cielo in una Pentola” della Valle d’Aosta.

Il Movimento Italia Gentile è un movimento collettivo nazionale, aconfessionale, apartitico e apolitico che coinvolge persone, enti, imprese e istituzioni nella diffusione della “Biologia dei Valori”, declinata in progetti concreti ad alto impatto sociale a partire dal valore della Gentilezza. A questo movimento si affianca poi la sua espressione internazionale, l’International Kindness Movement, volto a promuovere i valori di gentilezza, pace e cooperazione a livello globale. Il progetto dei Comuni Gentili nasce con l’obiettivo di valorizzare la relazione tra istituzione, cittadino, territorio e natura in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU,. Ogni Comune Gentile si impegna ad attuare ogni anno almeno un progetto che declini in concreto i valori della Gentilezza in linea con i 10 punti del Manifesto delle Città Gentili.

IL MANIFESTO

Il Comune Gentile di Courmayeur si impegna a:

1. Proclamare uno spazio “gentile” dove i cittadini possano incontrarsi per offrire, ricevere e contraccambiare doni come cibo, abiti, oggetti, tempo e conoscenze, ponendo le basi per una solidarietà sociale
2. Organizzare e promuovere eventi e iniziative volte a diffondere il valore e la cultura della gentilezza nel corso dell’anno, con particolare attenzione alla Giornata Mondiale della Gentilezza (13 novembre).
3. Favorire la collaborazione con associazioni, enti benefici ed esercizi locali per diffondere e promuovere Atti di Gentilezza Sospesa.
4. Rispettare e valorizzare la diversità riconoscendola come grande fonte di ricchezza, all’insegna dell’inclusività e dell’integrazione.
5. Patrocinare e promuovere azioni che educhino all’importanza della sostenibilità
6. Diffondere un’educazione consapevole alla gentilezza negli istituti scolastici e nei contesti formativi
7. Promuovere incontri intergenerazionali per valorizzare la terza età, risorsa e patrimonio fondamentale della comunità.
8. Invitare i Comuni limitrofi e/o regionali e le città gemellate a livello internazionale, ad aderire al progetto “Città gentile”.
9. Destinare un’area pubblica o uno spazio comunale al coperto per pratiche relative alle scienze del benessere, alla qualità della vita e alla gentilezza.
10. Istituire la Delega alla Gentilezza nell’amministrazione comunale con funzioni di coordinamento dei progetti “gentili”.

La foto dal sito del Comune di Courmayeur

Leggi anche

Courmayeur

/

17/04/2024

Courmayeur – Turismo di Montagna: bilancio positivo per un confronto tra operatori

Courmayeur – Turismo di Montagna: bilancio positivo per un confronto tra operatori Il Sindaco di Courmayeur, […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

15/04/2024

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni Prestare sempre massima attenzione e […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

12/04/2024

A Courmayeur “I toponimi valdostani” – Ore 18 in biblioteca

I toponimi valdostani – Ore 18 biblioteca Conferenza a cura del Centre d’études Francoprovençales “René Willien […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy