Crollo ghiacciaio – Il ministro Boccia “Ora il territorio diventi laboratorio per cambiamenti climatici”

Courmayeur

/

01/10/2019

CONDIVIDI

"Un tema su cui si può aprire una valida collaborazione col Governo"

L’attenzione del Paese è rivolta alla regione Valle d’Aosta, in questi giorni di allerta per il crollo del ghiacciaio Planpincieux, sul massiccio del Monte Bianco.

Nel capoluogo, in queste ore,  è arrivato il ministro per gli Affari regionali e l’Autonomia, Francesco Boccia che ha incontrato la Giunta regionale valdostana e la presidente del Consiglio, Emily Rini.
Boccia ha parlato della bellezza naturalistica del territorio e dell’esigenza di far diventare la regione un vero e proprio laboratorio sui cambiamenti climatici.
“Penso che abbia molto senso fare una riflessione con il Governo sulla necessità di far diventare la Valle d’Aosta un laboratorio sui cambiamenti climatici” – ha detto ieri il ministro, aggiungendo: “Ne parlerò con il premier Conte e con il ministro Costa perché la natura che ci circonda qui, nella sua straordinaria bellezza e nella sua straordinaria complessità non è ordinaria”. Secondo il ministro Boccia “la natura non è mai ordinaria, ma ci sono luoghi un po’ più straordinari degli altri e io penso che qui ci siano tutte le condizioni per fare delle valutazioni che ci toccano, nostro malgrado”.

Al ministro ha risposto il presidente della Regione Fosson: “C’è “un tema su cui si può aprire una valida collaborazione quello di un confronto condiviso e responsabile su quei cambiamenti climatici che si stanno verificando, in particolare qui da noi in montagna”

“La resilienza di fronte a tali eventi – ha aggiunto, ripreso dall’agenzia Ansa – “deve essere riconosciuta e affrontata dal Governo, come hanno richiesto i nostri parlamentari e come abbiamo condiviso ieri con il presidente Conte. Siamo un esempio di come interessi antropici e natura possono essere contemperati e gestiti in termini virtuosi”.

Leggi anche

Courmayeur

/

24/06/2022

Courmayeur – Contributi a fondo perduto a sostegno del commercio e dell’artigianato

Procedura per richiedere erogazione di contributi a fondo perduto a sostegno del commercio e dell’artigianato previsto […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

22/06/2022

Courmayeur – Riapre la Casermetta dell’Espace Mont Blanc in Val Veny

Il centro riapre le sue porte mercoledì 22 giugno (e rimarrà aperta fino al 15 settembre). […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

20/06/2022

Courmayeur in Danza protagonista a Courmayeur Mont Blanc

Ogni anno i migliori insegnanti, coreografi e ballerini si ritrovano ai piedi del Monte Bianco per […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy