“Memorial Day 2017 – Per non dimenticare…” – Le celebrazioni in Valle d’Aosta

17/05/2017

CONDIVIDI

Il 25° anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio sarà celebrato in Valle d’Aosta questo venerdì, 19 maggio, nell’ambito del “Memorial Day 2017 – Per non dimenticare…”, la manifestazione in ricordo delle vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità, promossa dalla Segreteria regionale del Sindacato autonomo di Polizia, con il patrocinio del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, il sostegno della Questura di Aosta e con la collaborazione della Fondazione Sistema Ollignan.

Alle ore 10.30, al Centro agricolo della Fondazione Ollignan di Quart, si terrà un incontro con gli utenti del Centro e gli studenti delle classi quarte della scuola primaria “Mont Emilius 2”, nel corso del quale saranno ricordate le vittime del dovere della nostra regione e in particolare Bruno Caccia (Procuratore della Repubblica), Adolfo La Bernarda, Camillo Renzi, Franco Basso, Lorenzo Giacobbe, (Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza), Dario De Rossi (Aeronautica Militare), Giuseppe Iorio (Polizia di Stato), Giuseppe Parisi (Capitano dell’Esercito Italiano), Erik Mortara (Vigile del fuoco) nonché le vittime dell’incidente aereo del 14 maggio 1973: Francesco Albarosa, Franco Elia, Raffaello Arata, Giancarlo Zampa, Luciano Galliano, Michele Candiani, Fabrizio Legrenzi (Alpini e Aeronautica Militare).

Anche in questa edizione un gruppo di ciclisti appartenenti alla Polizia di Stato, ai Vigili del fuoco, al Corpo forestale valdostano, alla Guardia di finanza, all’Esercito e ai Carabinieri trasporterà la “Fiaccola della Memoria e della Legalità” fino alla Cascina Caccia di San Sebastiano da Po’, bene confiscato alla mafia. L’iniziativa rientra nell’ambito della “Staffetta della Memoria” che, quest’anno, interessa altri quattro percorsi ciclistici che sono partiti dalle città di Trieste, Lecce, Capaci e Reggio Calabria per convergere il 18 maggio al santuario di San Michele Arcangelo, a Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia.

Sabato 20 maggio, alle ore 9, la Fiaccola ripartirà dalla Cascina Caccia, dove saranno presenti i responsabili di Libera, per giungere alla Sacra di San Michele, nel comune di Sant’Ambrogio di Torino, dove saranno ricordate tutte le vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità.

Il programma completo delle manifestazioni è consultabile sul sito del Sindacato Autonomo di Polizia.

Leggi anche

Courmayeur

/

13/05/2021

Courmayeur-  Erogazione contributi a fondo perduto per sostegno commercio e artigianato

Bando per sostegno alle attività economiche, commerciali ed artigianali, (comprese quelle agricole e ricettive, in relazione […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

05/05/2021

Zona Rossa: restato chiusi gli uffici comunali – Tutti i numeri utili

Si informa la popolazione che gli Uffici del Comune di Courmayeur che con ordinanza del Sindaco […]

leggi tutto...

03/05/2021

Valle d’Aosta ancora in zona rossa – Lavevaz “Solo impegno collettivo porterà a riduzione dei casi”

Regione autonoma Valle d’Aosta La Presidenza della Regione informa di aver ricevuto da parte del Ministro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy