San Valentino – patrono invernale di Courmayeur. Numerose proposte sul territorio

Courmayeur

/

14/02/2022

CONDIVIDI

San Valentino – patrono invernale di Courmayeur

Sono tante le idee per un San Valentino particolare: ad esempio si può salire sulla funivia Skyway Monte Bianco – viaggiando sulle cabine trasparenti e panoramiche – e raggiungere il Bistrot Panoramic. Su prenotazione ci accomoda nell’esclusivo e suggestivo Tavolo dell’Infinito, a quota 3466m. In uno spazio vetrato il brand di design Kartell ha allestito un tavolo per due con vista, di fronte al Monte Bianco e al Dente del Gigante. Qui si assaporano ricette del territorio, con un’ottima selezione di birre di montagna e vini. Skyway Monte Bianco propone inoltre un regalo originale: un albero di ciliegio.

Un tempo alle pendici della vetta crescevano ciliegi selvatici: Skyway sta ripopolando la collina per restituire a Courmayeur la vista degli alberi in fiore, fonti viventi di ossigeno e di bellezza sullo sfondo dei ghiacciai perenni. Si adotta un albero, battezzandolo con il nome della propria dolce metà, si celebra un legame dalle radici profonde e si contribuisce al progetto Save The Glacier, che studia e combatte l’effetto del riscaldamento climatico.

Un altro dono romantico è la ciaspolata notturna in compagnia di una Guida escursionistica Sirdar de montagne: una passeggiata con le lampade frontali, al chiarore delle stelle e della luna quasi piena, tendendo l’orecchio ai suoni della natura. Immersi in uno scenario incantato si raggiungono baite e rifugi dove si assaporano una cena o una degustazione di piatti tipici, a base di polenta, selvaggina, prodotti locali.

In quota si possono vivere anche altre esperienze al Rifugio Monte Bianco, nella selvaggia Val Veny, come il pranzo – una pausa golosa tra una discesa e l’altra con gli sci – o la cena dedicati a San Valentino. La baita è raggiungibile anche la sera, in motoslitta, attraversando panorami incontaminati. All’arrivo ci si scalda al tepore del fuoco e si gusta il menù di San Valentino: tagliatelle con carciofi e gamberoni sfumati al brandy e come dessert soufflé di cioccolato fondente e salsa di lamponi. Dopo cena si può scegliere di fermarsi e prolungare la magia, risvegliandosi la mattina in una cornice di assoluta meraviglia.

Tra le proposte food di San Valentino più interessanti anche quella dell’Auberge de la Maison, valida per il 14 e il 15 febbraio: Alessandra e Patrizia, le padrone di casa, hanno deciso di spegnere completamente le luci in sala – anche per celebrare la giornata del risparmio energetico – e accendere le candele. Al chiarore tenue delle fiammelle risaltano la mise en place, gli allestimenti, i piatti iconici del ristorante dell’hotel, creando un’atmosfera speciale.

Si festeggia e si brinda all’amore anche a La Bouche, in pieno centro, dove in inverno si danno appuntamento i migliori dj della scena italiana e internazionale. In collaborazione con Ravì, ristorante a Courmayeur, il locale propone Eros, l’inedito cocktail di San Valentino accompagnato dal side dish di catalana di scampi e doppi gamberi. Una creazione perfetta per concludere una giornata sugli sci.

Ulteriori info: www.courmayeurmontblanc.it

La foto dal sito del Comune di Courmayeur

Leggi anche

Courmayeur

/

15/04/2024

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni

Courmayeur – Rischio valanghe e percorsi sul territorio: regole e attenzioni Prestare sempre massima attenzione e […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

12/04/2024

A Courmayeur “I toponimi valdostani” – Ore 18 in biblioteca

I toponimi valdostani – Ore 18 biblioteca Conferenza a cura del Centre d’études Francoprovençales “René Willien […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

10/04/2024

Il futuro della Montagna – Convegno a Courmayeur: l’appuntamento

Il futuro della Montagna – Convegno a Courmayeur: l’appuntamento Sotto la lente d’ingrandimento i dati degli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy