Cordata precipita per cento metri sul Monte Bianco – Un morto, grave guida di Courmayeur

Courmayeur

/

09/08/2019

CONDIVIDI

"L'incidente è stato provocato da un ancoraggio che si è rotto"

Tragico incidente avvenuto ieri, giovedì 8 agosto, poco prima delle 14.

Un’ alpinista italiana, Giuditta Parisi, 47 anni, di Montalcino in provincia di Siena, ha perso la vita a causa di una caduta nel massiccio del Monte Bianco. La donna è precipitata per circa 100 metri mentre scendeva dalle Aiguilles Marbrées, a 3.500 metri di quota.

In cordata insieme alla vittima, anche il compagno Gianfranco Sappa, 6o anni, guida alpina di Courmayeur. L’uomo è stato trasferito in gravi condizioni all’ospedale di Ginevra per un politrauma.

Intervenuto sul luogo dell’incidente il Peloton d’haute montagne della Gendarmerie di Chamonix. Un suo portavoce ha dichiarato all’Ansa: “L’incidente è stato provocato da un ancoraggio che si è rotto, una corda che si è staccata. La causa non è ancora chiara. Non è però direttamente legata ai crolli e al riscaldamento climatico. La traversata dell’Aiguille de Marbrés è una via classica, molto frequentata. Ma non sono state terze persone a provocare l’incidente, per esempio facendo cadere una pietra”.

Leggi anche

Courmayeur

/

12/04/2021

Continuano gli incontri di Courmayeur “Appunti per la ripartenza” – Appuntamento con il presidente di Federmeccanica

Continuano gli appuntamenti con esponenti nazionali per analizzare e valutare i punti di debolezza e forza […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

09/04/2021

Aperto dal Comune di Courmayeur il conto corrente per emergenza Covid19

Chi vorrà potrà donare e appoggiare questa azione di solidarietà versando la propria offerta sul conto […]

leggi tutto...

Aosta

/

07/04/2021

Misure Covid fino al 12 Aprile – L’Ordinanza regionale

La Presidenza della Regione informa che il Presidente della Regione Erik Lavevaz ha firmato martedì 6 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy