Antenna alta 30 metri al Parco Gran Paradiso – I cittadini protestano, ma il Tar boccia il ricorso

Aosta

/

22/03/2019

CONDIVIDI

Il progetto ha avuto anche l'approvazione del Comune

Il ricorso era stato presentato da 16 cittadini, che si sono mossi contro l’autorizzazione per la costruzione di un’antenna di radio telecomunicazioni attaccata al Parco nazionale del Gran Paradiso. Un’antenna alta 30 metri e distante 50 metri dalle prime abitazioni del villaggio di Sylvenoire di Aymavilles.
Ma il Tar ha bocciato il ricorso, scrivendo, fra le motivazioni che un impianto simile è un'”opera di urbanizzazione primaria la cui realizzazione sul territorio comunale non può essere impedita se non per giustificate ragioni di tipo tecnico e/o di interesse pubblico”.

Il progetto ha inoltre avuto l’approvazione del Comune, Dipartimento regionale Programmazione risorse idriche e territoriali, assessorato Agricoltura e risorse naturali.
In seguito ad una revisione con “misure mitigatorie”, anche l’Ente parco ha dato parere positivo. Erano stati chiamati in causa dai cittadini gli aspetti “della salubrità fisica e dell’ambiente”.
Secondo il Tar è necessario che il parere Arpa intervenga al “momento in cui si darà vita all’emissione delle onde elettromagnetiche”.

Leggi anche

Courmayeur

/

25/05/2022

“Io sono Courmayeur, la tua estate” – Presentata la campagna estiva

“Io sono Courmayeur, la tua estate” – Presentata la campagna estiva Max Casacci realizza la nuova […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

24/05/2022

Nominato il nuovo CdA del CSC Courmayeur

Nominato il nuovo CdA del CSC Courmayeur Federico Grom è il nuovo Presidente del CdA. Sarà […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

20/05/2022

Courmayeur – Riparte il servizio di e-bike sharing del comune

Ridurre gli spostamenti in auto all’interno del territorio di Courmayeur è un altro passo verso una […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy