Cordata precipita per cento metri sul Monte Bianco – Un morto, grave guida di Courmayeur

Courmayeur

/

09/08/2019

CONDIVIDI

"L'incidente è stato provocato da un ancoraggio che si è rotto"

Tragico incidente avvenuto ieri, giovedì 8 agosto, poco prima delle 14.

Un’ alpinista italiana, Giuditta Parisi, 47 anni, di Montalcino in provincia di Siena, ha perso la vita a causa di una caduta nel massiccio del Monte Bianco. La donna è precipitata per circa 100 metri mentre scendeva dalle Aiguilles Marbrées, a 3.500 metri di quota.

In cordata insieme alla vittima, anche il compagno Gianfranco Sappa, 6o anni, guida alpina di Courmayeur. L’uomo è stato trasferito in gravi condizioni all’ospedale di Ginevra per un politrauma.

Intervenuto sul luogo dell’incidente il Peloton d’haute montagne della Gendarmerie di Chamonix. Un suo portavoce ha dichiarato all’Ansa: “L’incidente è stato provocato da un ancoraggio che si è rotto, una corda che si è staccata. La causa non è ancora chiara. Non è però direttamente legata ai crolli e al riscaldamento climatico. La traversata dell’Aiguille de Marbrés è una via classica, molto frequentata. Ma non sono state terze persone a provocare l’incidente, per esempio facendo cadere una pietra”.

Leggi anche

Courmayeur

/

03/12/2021

Obbligo di mascherina nel centro di Courmayeur dal 4 dicembre al 9 gennaio

Pubblicata l’ordinanza per obbligo di mascherine chirurgiche o di comunità, dalle ore 00.00 alle ore 24.00 […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

01/12/2021

A Courmayeur il webinar “Il futuro dell’energia: un’analisi dagli stakeholders internazionali”

A Courmayeur il webinar “Il futuro dell’energia: un’analisi dagli stakeholders internazionali”, con la collaborazione scientifica di […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

29/11/2021

Lo sport è vita nell’autunno delle valli del Monte Bianco

Lo sport è vita nell’autunno delle valli del Monte Bianco. E’ on line il nuovo video della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy