European Obesity Day – Questo sabato visite gratuite al Parini

18/05/2017

CONDIVIDI

“Combattiamo l’obesità insieme” questo il titolo della campagna di sensibilizzazione promossa da EASO (European Association for the Study of Obesity) in occasione della giornata europea dell’Obesità, European Obesity Day, che si celebra il 20 maggio. L’iniziativa, frutto della collaborazione tra clinici, associazioni di pazienti e istituzioni, è finalizzata ad informare sulla necessità di contrastare l’obesità, dando voce a tutti coloro che soffrono di problemi legati al peso eccessivo.

Ad Aosta, sabato 20 maggio, medici della chirurgia bariatrica e metabolica e laparoscopica avanzata dell’Ospedale “Parini”, insieme agli specialisti del Servizio di Dietologia dell’Ausl e ai volontari della Croce Rossa Italiana, effettueranno visite ed esami gratuiti a favore dei cittadini. In particolare verranno effettuate la misurazione dell’Indice della Massa Corporea, della glicemia e della pressione arteriosa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità parla di 1,9 miliardi di persone in sovrappeso, di cui 600 milioni obesi, di questi, 6 milioni in Italia con un impatto sul SSN pari a 4,5 miliardi di euro. Un’indagine condotta da EASO evidenzia come tra la popolazione italiana vi sia un’errata percezione sulla natura, le cause e le cure per contrastare l’obesità. In termini di percezione, infatti, il 50% degli italiani ritiene che il proprio peso sia normale, mentre il 42% pensa di essere in sovrappeso. Circa il 10% di coloro che si descrivono in salute, è in realtà in sovrappeso; mentre il 18% di coloro che si descrivono in sovrappeso, risulta essere obeso.1

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’obesità è una delle più grandi sfide per la salute pubblica del XXI secolo: gli adulti in sovrappeso sono oggi 1,9 miliardi e di questi circa 600 milioni sono obesi. Rispetto agli anni ’80 la prevalenza è triplicata e si stima che, se obesità e sovrappeso continueranno ad aumentare a una velocità così allarmante, nel 2030 ne soffriranno più della metà dei cittadini europei.

Per quanto riguarda il nostro paese più di un terzo della popolazione adulta (35,3%) è in sovrappeso, mentre poco più di una persona su dieci è obesa (9,8%). Le differenze rilevate sul territorio sono considerevoli: le regioni meridionali presentano la prevalenza più alta di persone di 18 anni ed oltre obese (Molise 14,1%, Abruzzo 12,7% e Puglia 12,3%) ed in sovrappeso (Basilicata 39,9%, Campania 39,3% e Sicilia 38,7%) rispetto alle regioni settentrionali, che mostrano i dati più bassi di prevalenza di obesità (Lombardia 8,7% e Piemonte 8,9%) e sovrappeso (Valle d’Aosta 30,4% e Lombardia 31,9).2

La percentuale di popolazione in condizione di eccesso ponderale cresce all’aumentare dell’età: il sovrappeso passa dal 14% della fascia di età 18-24 anni al 46% tra i 65-74 anni, mentre l’obesità dal 2,3% al 15,3% per le stesse classi di età. Obesità e sovrappeso sono inoltre caratterizzate dalla differenza di genere, risulta infatti in sovrappeso il 44% degli uomini rispetto al 27,3% delle donne ed obeso il 10,8% degli uomini rispetto al 9% delle donne. La fascia di età in cui si registrano percentuali più alte di persone in eccesso di peso è, sia per gli uomini che per le donne, quella tra i 65-74 anni (uomini 52,6% e 16%, donne 40,3% e 14,8, in sovrappeso ed obesi rispettivamente.

Leggi anche

Courmayeur

/

29/11/2021

Lo sport è vita nell’autunno delle valli del Monte Bianco

Lo sport è vita nell’autunno delle valli del Monte Bianco. E’ on line il nuovo video della […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

26/11/2021

Welcome Winter: Courmayeur annuncia l’inverno con concerti e spettacoli live

Courmayeur festeggia l’inverno con un palinsesto di appuntamenti di alto profilo: musica, concerti live e spettacoli […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

22/11/2021

Courmayeur – Arriva Rhémy de Noël il 24 dicembre

I bambini di Courmayeur aspettano con trepidazione Rhémy de Noël, il protagonista di una leggenda che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy