Courmayeur, botti e fuochi d’artificio vietati – Ecco le misure di sicurezza per Capodanno

Courmayeur

/

31/12/2018

CONDIVIDI

Il provvedimento in seguito alle lamentele degli ultimi anni di numerosi cittadini

Sono diverse le ordinanze pubblicate dal comune di Courmayeur in previsione dei festeggiamenti del Capodanno, in materia di sicurezza.
A seguito delle lamentele degli ultimi anni per le gravi molestie di chi fa uso di artifici pirotecnici, su tutto il territorio comunale di Courmayeur sono vietate l’accensione e l’esplosione di qualsiasi tipo di artificio pirotecnico se non preventivamente autorizzato.

Inoltre, su tutto il territorio comunale, dalle ore 19.00 del 31.12.2018 fino alle ore 05:00 del 01.01.2019 è vietato utilizzare, vendere, somministrare, cedere a terzi, a qualsiasi titolo, bevande o altri generi alimentari e non in bottiglie e bicchieri di vetro e contenitori di latta. La somministrazione di cibo e bevande, deve avvenire in bicchieri di carta o di plastica nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la somministrazione o la vendita. Il divieto di impiegare bicchieri di vetro non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengano all’interno dei locali.

A partire dalle ore 21:00 del 31 dicembre 2018 e fino alle ore 05:00 del 01 gennaio 2019 sono istituiti il divieto di transito e di sosta veicolare -ad esclusione del veicoli di polizia, soccorso,VVF e servizio vigilanza – all’interno dell’Area Pedonale di Courmayeur, con chiusura di tutti i varchi di accesso (Viale Monte Bianco, Via Villair, via Mario Puchoz, Via Marconi, Via Beniamino Donzelli, Via degli Anziani e Via Roma). I trasgressori saranno puniti a norma del Codice della Strada.
E’ istituita inoltre la sanzione accessoria della rimozione dei veicoli lasciati in sosta vietata; All’interno dell’ Area Pedonale sono vietati in modo assoluto l’accensione ed i lanci di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi, lanterne ed altri artifici pirotecnici di ogni genere e categoria. L’inosservanza del divieto è sanzionata, fatto salvo quanto previsto dall’art. 703 C.P. e dalla legge statale vigente, con la sanzione amministrativa pecuniaria da €. 25,00 ad €. 500,00. All’accertamento della violazione consegue anche la sanzione accessoria amministrativa della confisca degli articoli pirotecnici, da assicurarsi mediante sequestro cautelare degli stessi, secondo le norme degli artt. 13 e 20 della Legge 689/198.

Leggi anche

Courmayeur

/

13/05/2021

Courmayeur-  Erogazione contributi a fondo perduto per sostegno commercio e artigianato

Bando per sostegno alle attività economiche, commerciali ed artigianali, (comprese quelle agricole e ricettive, in relazione […]

leggi tutto...

Courmayeur

/

05/05/2021

Zona Rossa: restato chiusi gli uffici comunali – Tutti i numeri utili

Si informa la popolazione che gli Uffici del Comune di Courmayeur che con ordinanza del Sindaco […]

leggi tutto...

03/05/2021

Valle d’Aosta ancora in zona rossa – Lavevaz “Solo impegno collettivo porterà a riduzione dei casi”

Regione autonoma Valle d’Aosta La Presidenza della Regione informa di aver ricevuto da parte del Ministro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy